IOD – Las Mobili & Cosma – Ieri Oggi e Domani dal 1978

IOD, acronimo di Ieri, Oggi e Domani, è stato il motivo ispiratore dei meeting organizzati da LAS nei giorni 9 e 16 maggio presso la propria sede. Gli eventi hanno fornito a LAS l’occasione di presentare ai propri clienti italiani, oltre agli stabilimenti rinnovati e riorganizzati, la nuova immagine aziendale e le nuove offerte di prodotto che a breve verranno introdotte sul mercato.

Il programma dei due giorni di meeting ha visto il CEO del Gruppo LAS, Marcello Pedicone, aprire i lavori di entrambe le convention e tracciare le linee guida delle strategie che l’azienda intenderà porre in essere nel medio termine.

A prendere la parola poi sono stati collaboratori e designer che hanno illustrato le molteplici novità. Tra questi il nuovo direttore commerciale Gianluca Catanese che ha presentato le strategie commerciali e di marketing dell’azienda, mentre i designer Giovanni Giacobone e MauroPizzi hanno intrattenuto la platea sulle caratteristiche estetiche e funzionali dei nuovi prodotti. L’architetto Paolo Pampanoni ha infine mostrato il nuovo concept del prodotto Mood Box e le motivazioni che sono state alla base dell’esecuzione di tutto il nuovo materiale di vendita da lui coordinata. Infine l’esperto di digital marketing Mario Becchetti di Sida Group, società di consulenza, ha descritto le nuove frontiere di vendita online 4.0.

Uno spazio importante del meeting è stato occupato dalla comunicazione della nuova immagine aziendale, con la presentazione del nuovo logo realizzato dalla Dam.Co Comunicazione Integrata, sotto la guida dell’art director Tony Cetta.

«Due incontri che abbiamo fortemente voluto e che sono stati l’occasione per presentare strategie, nuovi prodotti e il nuovo logo aziendale. – ha affermato Marcello Pedicone – Il marchio, sul quale è stato eseguito un lavoro di restyling, vuole esprimere in particolare il nostro modo di essere, in continuità con il passato e al contempo aperti al futuro, ai nuovi mercati e alle opportunità che il nostro settore potrà offrirci».

Entrambi gli appuntamenti sono terminati con due cene di gala e con la consegna di targhe di riconoscimento a tutti i clienti intervenuti.

Un rapporto con Las Mobili che a distanza di 40 anni si è consolidato nel tempo e speriamo che possa durare altrettanto.

 

Rispondi